Seleziona una pagina

Acqua e comunità unite nel progetto ABCommunity

Accorciare le distanze, progettare assieme, costruire una cultura condivisa della sostenibilità. Queste le parole chiave, gli assunti, che caratterizzano il percorso di ABCommunity, il tavolo multi stakeholder creato e organizzato da Acque Bresciane nel 2021 per coinvolgere i propri principali interlocutori nel percorso di sostenibilità dell’azienda. 

Un percorso strutturato attraverso una modalità completamente attiva: la sostenibilità con ABCommunity è stata, viene e sarà costruita sul campo e non solo attraverso sessioni formative o dibattiti di approfondimento.

La formula innovativa della co-creazione

La scelta di Acque Bresciane, come azienda nella sua interezza, è semplice: la sostenibilità, come nella miglior tradizione del territorio, “si fa”. Va costruita attraverso progetti concreti che, oltre ad avere ricadute positive, abbiano il pregio di strutturare l’esperienza di chi vi partecipa e, così, gettare le basi per il diffondersi di una vera e propria cultura.

Fedele a questa visione, l’azienda ha quindi chiesto a una serie di realtà del territorio, spaziando dalle associazioni di categoria a quelle ambientaliste, dal mondo della scuola a quello delle professioni, dai comuni all’università, di sedersi allo stesso tavolo – quello di ABCommunity, appunto – e di pensare a un progetto concreto da realizzare con il sostegno operativo ed economico dell’azienda. 

Una vera co-progettazione diffusa, una sorta di estensione esterna dell’ufficio sostenibilità chiamato a misurarsi con un nuovo progetto.

La strada imboccata dall’azienda è più unica che rara: Acque Bresciane non solo ascolta e integra le opinioni dei propri interlocutori – cosa che comunque fa ad esempio con la realizzazione della Matrice di Materialità pubblicata nel proprio Bilancio di Sostenibilità – ma, con ABCommunity, li porta all’interno del processo decisionale, manageriale, operativo con il risultato di avere attorno al medesimo progetto persone motivate che si riconoscono in quel che fanno… avendolo essi stessi proposto.

Questa la chiave per formulare un legame autentico e concreto con i cittadini, i territori e le comunità che rappresentano.

Il Piano 2045

Il percorso di lavoro del tavolo ABCommunity ha preso le mosse dal Piano Sostenibilità 2045, un documento – pubblicato nel 2020 – attraverso il quale Acque Bresciane ratifica i propri impegni, declinati in 9 Obiettivi forti di azioni e metriche di valutazione della loro efficacia. 

Una vera e propria road map che sancisce micro e macro obiettivi per i prossimi 25 (ormai 24) anni, ovvero fino ala scadenza dell’attuale concessione per la gestione del Servizio Idrico Integrato. 

Un documento a sua volta costruito attraverso il coinvolgimento (e la condivisione) dei manager che avranno la responsabilità di guidare le rispettive funzioni e trasformare un testo scritto in un dato di realtà.

ABCommunity ha mosso il primo passo proprio da qui: quale obiettivo scegliamo per contribuire direttamente al suo raggiungimento? La scelta è caduta sugli Obiettivi 3-5-9, ovvero “Acque di riuso e depurazione”, “Centralità degli utenti”, “Promozione della sostenibilità”.

Gli incontri on-line, la definizione delle idee

L’emergenza Covid ha imposto anche nel caso di ABCommunity le riunioni a distanza, fattore che, tuttavia, non ha penalizzato la partecipazione – sempre significativa – né la presa di decisioni sia di indirizzo sia strettamente operative.

Definiti infatti gli “Obiettivi di caduta” del progetto nel suo complesso, il lavoro ha preso ritmo e si è proceduto prima alla definizione di una serie di idee progettuali che fossero “idonee” rispetto agli Obiettivi individuati per poi passare, sempre con l’ausilio di tecniche di facilitazione esperta che hanno accompagnato l’intero percorso, alla scelta conclusiva del progetto da realizzare e alla sua progettazione.

Le idee proposte sono state 18 e, dopo condivisione e dibattito, le priorità cui si è giunti sono 3:

  1. Progettare e far vivere esperienze concrete (a cui è stata annessa l’idea dell’evento “giornata senza acqua dal rubinetto”) 
  2. Campagna di comunicazione “I sindaci bevono l’acqua del sindaco”
  3. Incentivare la raccolta acqua piovana nelle abitazioni private e sovvenzionare progetti pilota per il recupero delle acque meteoriche al fine di irrigare i giardini 

L’analisi delle priorità miscelata alle idee proposte e al confronto tra i partecipanti ai lavori ha condotto alla definizione finale dell’idea che azienda e ABCommunity metteranno a terra nel 2022: un “festival dell’acqua della provincia di Brescia”. 

A una prima fase di lavoro dedicata a questo ambizioso progetto, svoltasi sempre on-line con l’ausilio dello strumento di project management chiamato “Game Plan”, è seguito il primo incontro – finalmente in presenza! – del tavolo ABCommunity.  

A fine ottobre, nella suggestiva cornice dell’Università di Brescia, i partecipanti si sono incontrati per la prima volta e hanno messo in fila le “cose da fare” per stringere e rendere vero sia il progetto, sia il legame che dà significato ad ABCommunity, quello tra acqua e comunità.

GUARDA IL REPORTAGE DELL’INCONTRO DI OTTOBRE (QRCODE+link)

GUARDA LE INTERVISTE AD ALCUNI MEMBRI DI ABCOMMUNITY (QRCODE+link)

Nel 2022 facciamo fest…ival!

Stringere le relazioni, avvicinare i territori, costruire un legame sempre più forte tra acqua e comunità, coinvolgere i giovani – dalle scuole alle associazioni sportive – e iniziare già in quella fase l’educazione ambientale necessaria ai nostri tempi, influenzare le scelte di consumo, far vivere esperienze. 

Queste sono le caratteristiche dell’evento, del “Festival”, a cui sta lavorando ABCommunity e a cui lavorerà nei prossimi mesi con il supporto dell’azienda e, in particolare, del team degli “Ambassador”. Gli Ambassador sono dipendenti di Acque Bresciane che, sempre nel 2021, hanno partecipato a una selezione volontaria per divenire ”catena di trasmissione” della sostenibilità aziendale, ovvero diffondere fra i colleghi progetti e istanze sostenibili, ma anche raccogliere spunti progettuali, suggerimenti, critiche per costruire e radicare la cultura della sostenibilità aziendale.

L’evento è previsto nel giugno 2022, i dettagli saranno diffusi sia attraverso Riflessi sia attraverso i canali di comunicazione dell’azienda.

Chi ha partecipato ad ABCommunuity 2021

I soggetti che hanno aderito al progetto sono:

  • Comune di Desenzano
  • Comune di Travagliato
  • Comune di Cedegolo
  • Comune di Palazzolo sull’Oglio
  • AATO Brescia
  • Ordine Ingegneri Brescia
  • Consorzio Bonifica Oglio Mella
  • Friday For Future Brescia
  • Parco Torbiere del Sebino
  • Università di Brescia
  • Università di Milano Bicocca
  • Istituto Comprensivo Provaglio d’Iseo
  • Coldiretti Brescia
  • Federconsumatori Brescia
  • Confindustria Brescia
  • Ambassador Acque Bresciane.