Seleziona una pagina

Acque Bresciane, prima utility del settore idrico a diventare Società Benefit

Acque Bresciane ha avviato nel mese di aprile 2021, quale prima utility del proprio settore in Italia, un processo finalizzato alla modifica della propria forma giuridica in Società Benefit (SB), una nuova forma di impresa che, oltre al proprio scopo istituzionale, decide volontariamente di perseguire anche finalità di beneficio comune volte a generare effetti positivi per i propri utenti e la collettività in generale, il territorio e l’ambiente in cui opera. Il percorso di raccolta documentale, partecipato con la comunità e condiviso dal management della Società, è durato 12 mesi e ha portato alla selezione di quattro finalità di beneficio comune, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e contribuendo anche all’implementazione dell’Agenda 2030 in Italia.

Il nuovo Statuto di Acque Bresciane si caratterizza oggi con le seguenti finalità, che verranno perseguite tramite azioni di miglioramento continuo, misurabili e rendicontabili alla collettività ogni anno: una gestione sempre più sostenibile del ciclo idrico integrato, la promozione costante dell’innovazione digitale, il sostegno ad attività di formazione e inclusione sociale e, infine, una forte attenzione a garantire l’accesso universale e sicuro all’acqua per tutti.